Ud está aquí:
  1. Home
  2. Attività
  3. Attività notevoli
  4. Giornata internazionale della donna 2023
  5. Margarita Tintó i Sala (1930-2017)

Margarita Tintó i Sala (1930-2017)

Margarita Tintó (1954)

Margarita Tintó i Sala è nata a Parets del Vallès nel 1930.

Laureata in Filosofia e Lettere, è stata una medievalista che ha dedicato gran parte della sua vita professionale al campo dei musei, essendo curatrice al Museo di Barcellona e dirigendo il Museo Mossèn Cinto Verdaguer a Vil·la Joana (MUHBA).

Certificate of services in the ACA (1959) Pulse para ampliar

Ma tra il 1954 e almeno il 1959 aveva lavorato intensamente all'ACA, dove arrivò a ventiquattro anni da laureata per svolgere le proprie indagini, e dove, secondo il certificato rilasciato dalla Segreteria degli archivi nel luglio 1959 esegue trascrizioni di atti per conto terzi. Tra il 1954 e il 1957 realizza anche vari cataloghi commissionati dal centro stesso. Lo comprendiamo con soddisfazione dei responsabili, perché tra luglio e novembre 1957 fu eletta in sostituzione di una funzionaria ad interim del Corpo Ausiliario di Archivi, Biblioteche e Musei, Josefa Orús Crespo, insieme alla anche interim Carmen Romay del Corral, fino l'arrivo della classe di assistenti che comprendeva Mercedes Palau Baquero, Josefina Font Bayell, María Teresa Llopis Pallarés e María de la Paz Fernández Alonso. Nel luglio dello stesso anno, María Dolores Mateu Ibars si unì all'ACA come assistente e Rosalía Oliver Meroño se ne andò per trasferimento. Nel corso del 1958 era stata anche borsista CSIC nell'archivio, svolgendo ricerche storico-letterarie. E, nell'aprile 1959, fu nominata funzionaria ad interim del Corpo Facoltativo degli Archivisti, Bibliotecari e Archeologi, per lavorare anche nell'ACA.

BOE (1967) Pulse para ampliar

Tra il 1955 e il 1956, consulta gli atti reali e le lettere della cancelleria di Fernando I, per svolgere la sua tesi. A partire dal 1957, la consultazione dei documenti si diversifica ad altri regni, come quelli di Juan II e Fernando II. Le consultazioni non vengono interrotte fino alla metà del 1962.Salto de línea Nell'estate del 1966 partecipa al Corso Estivo Internazionale del Centre d'Études Supérieures de Civilization Médiévale dell'Università di Poitiers-CNRS.

Gaceta de Barcelona (1967) Pulse para ampliar

Nel 1967 fece domanda di opposizione per diventare curatore tecnico del Museo di Storia della Città di Barcellona (BOE n. 207, del 30 agosto, pp. 12265). L'appuntamento municipale avvenne l'11 ottobre (Gaceta de Barcelona, ​​31 ottobre, pp. 645-646). Anche se in precedenza aveva lavorato per il MUHBA, e nel 1966 aveva presentato un catalogo di campagne museali al IX Congresso Nazionale di Archeologia, insieme alle sue due compagne di corso l'anno successivo, Anna Maria Adroer e Joaquina Sol.

Margarita Tintó (2008, Diari de Granollers)

La sua opera storiografica si è incentrata, tra gli altri temi, sull'analisi delle corporazioni, dei monasteri e del patrimonio regio. E, naturalmente, l'attività, i fondi e le scoperte dello stesso museo di Barcellona, ​​dove ha lavorato per più di trent'anni (CCBAE; Dialnet).

È morta il 29 ottobre 2017 a Granollers.

Subir